circospetto! genova da un altro punto di vista

[Immemorabilia] Atrio di Palazzo Rosso, anni Cinquanta e anni Ottanta

Posted in immemorabilia by circospetto on 16 maggio 2016

cortile-di-palazzo-rosso-negli-anni-cinquanta

Palazzo Rosso, atrio (1986)

[ AGGIORNAMENTO ] Dopo il salto, già che ci siamo, anni Duemila.

(more…)

Annunci

Commenti disabilitati su [Immemorabilia] Atrio di Palazzo Rosso, anni Cinquanta e anni Ottanta

[Immemorabilia] Piselli, asparagi e fragole a Palazzo Rosso nell’Ottocento

Posted in immemorabilia by circospetto on 3 maggio 2016

1st Earl Of Dudley

John William Ward, 1st Earl of Dudley (1781 – 1833): “We had peas, asparagus, and strawberries at the Palazzo Rosso, in Genoa, on the 7th of this month.”

Letters of the Earl of Dudley to the Bishop of Llandoff, aprile 1840

Tagged with:

Commenti disabilitati su [Immemorabilia] Piselli, asparagi e fragole a Palazzo Rosso nell’Ottocento

[Immemorabilia] Jaywalking in piazza Corvetto (1914)

Posted in immemorabilia by circospetto on 14 aprile 2016

Jaywalking in piazza Corvetto

Puntate precedenti[Immemorabilia] “CAMBIA, DAVVERO. INSORGI!” (2012)
[Immemorabilia / Video] Porto Antico, il Cono di Portman (1988)
[Immemorabilia] Michele Serra e Allen Ginsberg a Sampierdarena (1979)
[Immemorabilia] MONUMENT OF VICTOR EMMANUEL II (1886)
[Immemorabilia] Renato Cenni e la bacchetta magica di Meriana
[Immemorabilia] Amore per il passato come critica del presente? (1845)
[Immemorabilia Social] Un pazzo in mutande in via XX Settembre (1914)
[Immemorabilia] Vintage: niente indecenze alla FNAC, grazie (2011)
[Immemorabilia] Carige, «Manuale per chi si reca all’estero» (circa 1968)
[Immemorabilia] CARIGE: ricordatevi di incassare le cedole 1976-1978!
[Immemorabilia] Carte “Risorgimento”, Paranza Genovese (1920)
[Immemorabilia] Mister Do, “CONTINUANO LE SERATE AFRO” (1994)
[Immemorabilia] Battisti: gli architetti non vanno a San Lorenzo (1979)
[Immemorabilia] Ettore Sottsass a Bogliasco, Nervi e Parigi (1967)
[Immemorabilia] De Andrè: Genova, «Due, tre cose che so di lei» (1985)
[Immemorabilia] “Jewish Refugees in Italy Look Toward Palestine” (1947)
[Immemorabilia] Darsena, il progresso scaccia l’eccentrico (2009)
[Immemorabilia] Bonessio di Terzet: Genova, città fantasma? (1998)
[Immemorabilia] Tommaseo: al Diva l’elezione di Miss Giarrettiera (1987)
[Immemorabilia] «PSYCO club venerdì sabato lunedì domenica»
Immemorabilia: il trattamento degli obiettori di coscienza negli anni 80
Immemorabilia: piazza Campetto, Fratelli Klainguti (1988)
Immemorabilia: rinvenuto elenco telefonico del 1969

Tagged with: ,

Commenti disabilitati su [Immemorabilia] Jaywalking in piazza Corvetto (1914)

[Immemorabilia] “CAMBIA, DAVVERO. INSORGI!” (2012)

Posted in immemorabilia by circospetto on 7 aprile 2016

Cambia, davvero. Insorgi!

Puntate precedenti[Immemorabilia / Video] Porto Antico, il Cono di Portman (1988)
[Immemorabilia] Michele Serra e Allen Ginsberg a Sampierdarena (1979)
[Immemorabilia] MONUMENT OF VICTOR EMMANUEL II (1886)
[Immemorabilia] Renato Cenni e la bacchetta magica di Meriana
[Immemorabilia] Amore per il passato come critica del presente? (1845)
[Immemorabilia Social] Un pazzo in mutande in via XX Settembre (1914)
[Immemorabilia] Vintage: niente indecenze alla FNAC, grazie (2011)
[Immemorabilia] Carige, «Manuale per chi si reca all’estero» (circa 1968)
[Immemorabilia] CARIGE: ricordatevi di incassare le cedole 1976-1978!
[Immemorabilia] Carte “Risorgimento”, Paranza Genovese (1920)
[Immemorabilia] Mister Do, “CONTINUANO LE SERATE AFRO” (1994)
[Immemorabilia] Battisti: gli architetti non vanno a San Lorenzo (1979)
[Immemorabilia] Ettore Sottsass a Bogliasco, Nervi e Parigi (1967)
[Immemorabilia] De Andrè: Genova, «Due, tre cose che so di lei» (1985)
[Immemorabilia] “Jewish Refugees in Italy Look Toward Palestine” (1947)
[Immemorabilia] Darsena, il progresso scaccia l’eccentrico (2009)
[Immemorabilia] Bonessio di Terzet: Genova, città fantasma? (1998)
[Immemorabilia] Tommaseo: al Diva l’elezione di Miss Giarrettiera (1987)
[Immemorabilia] «PSYCO club venerdì sabato lunedì domenica»
Immemorabilia: il trattamento degli obiettori di coscienza negli anni 80
Immemorabilia: piazza Campetto, Fratelli Klainguti (1988)
Immemorabilia: rinvenuto elenco telefonico del 1969

Commenti disabilitati su [Immemorabilia] “CAMBIA, DAVVERO. INSORGI!” (2012)

[Immemorabilia] Renato Cenni e la bacchetta magica di Meriana

Posted in arte, immemorabilia by circospetto on 18 febbraio 2015

Renato Cenni, scena dalla Via Crucis

Dialoghi sotto la pergolaLa moglie di Renato Cenni aveva persuaso un consigliere di maggioranza a presentare un’interrogazione (ex art. 38, quindi la risposta andava data subito) per domandare che fine aveva fatto il Calvario di Cenni, donato anni prima al Comune. In effetti era stato messo in deposito, perché i direttori dei musei non lo ritenevano meritevole di una sala tutta sua al Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Nervi. O forse non avevano spazio.

Neppure io giubilavo per le quattordici stazioni della Via Crucis, non perché al posto di Cristo ci fosse un deportato qualunque, questo non mi turbava proprio per niente, anzi. Ma perché l’opera era a mio parere un po’ ‘gridata’, perciò non intimamente poetica. Cenni, artista sanguigno e immediato, l’aveva sentita così e così l’aveva realizzata meritandosi gli elogi di non ricordo quale ente internazionale. Ben altro spessore hanno i suoi disegni della vita partigiana, più filtrati e genuini, esposti alla mostra ‘Arte della Libertà’ nel 1995 per ricordare i cinquanta anni dalla Liberazione.

Nel frangente dell’interrogazione me la cavai con un colpo di bacchetta magica. Prima di andare a rispondere feci esporre le quattordici tele in una cappella della chiesa sconsacrata di Sant’Agostino e puttanescamente dissi alla signora Cenni che era in tribuna: ‘La signora Cenni forse non era stata informata, ma le tele di suo marito Renato sono esposte da qualche tempo in Sant’Agostino. La prego, vada a vederle e si ricrederà.’

Giovanni Meriana, Mauro Valerio Pastorino, Dialoghi sotto la pergola, SAGEP, Genova 2011 [acquista online]

(more…)

Commenti disabilitati su [Immemorabilia] Renato Cenni e la bacchetta magica di Meriana

[Immemorabilia] Carige, «Manuale per chi si reca all’estero» (circa 1968)

Posted in immemorabilia by circospetto on 22 giugno 2014

I signori mai senza veste da camera e gemelli per polsino, le signore mai senza “coulottes” [sic] e guanti, entrambi mai senza “un buon libro di racconti o romanzo” (due libri, nel caso del signore). E mai senza la nuova Carta Assegni, che permette di firmare assegni “per un importo massimo di 50.000 lire ciascuno”. Illustratore anonimo.

(more…)

Commenti disabilitati su [Immemorabilia] Carige, «Manuale per chi si reca all’estero» (circa 1968)

[Immemorabilia] Foto Carlo Carlevaro, «Tabelle di posa approssimativa»

Posted in immemorabilia by circospetto on 21 giugno 2014

Carlo Carlevaro, Tabelle di posa approssimativa

“Ricordarsi di regolare la distanza prima di eseguire la fotografia”! Circa anni Ottanta (ma forse anche prima), via Cesarea 6. Scrive il nuovo sito:

Il cognome “Carlevaro” a Genova, è sinonimo di “fotografia” sin dal 1956, data in cui nasce in Via Cesarea il negozio “Fotografia Carlevaro”. (more…)

Commenti disabilitati su [Immemorabilia] Foto Carlo Carlevaro, «Tabelle di posa approssimativa»

[Immemorabilia] ACI, sconto 50% lavaggio e grassaggio (1964)

Posted in immemorabilia by circospetto on 19 giugno 2014

ACI, sconto lavaggio e grassaggio, fronte (1964)

Per una autovettura soltanto, però. (more…)

Commenti disabilitati su [Immemorabilia] ACI, sconto 50% lavaggio e grassaggio (1964)

Clamoroso in Cattedrale: San Giovanni Battista vietato alle donne (1853)

Posted in immemorabilia by circospetto on 28 settembre 2012

Inspected the Cathedral, which has some beautiful columns, said to have been brought from Jerusalem, the remaining part of the building being of marble, composed of black and white stripes, which look somewhat singular. The Chapel of St. John the Baptist within the Cathedral, has some fine carving, and behind the altar is an ancient sarcophagus, which tradition says once contained the bones of St. John—” Credat Judaeus.” By an interdict of the Pope, as a punishment in perpetuity, no females are allowed to visit this chapel: the daughter of Herodias having caused St. John to be beheaded.

John Barrow, Summer tours in Central Europe. 1853-4. Bavaria, Austrian Tyrol, North Italy, Savoy, Piedmont &c., W. H. Dalton, London 1855.  (more…)

«If I could daguerreotype the forms that reared themselves around…»

Posted in immemorabilia by circospetto on 25 settembre 2012

Lo sguardo del viaggiatore ottocentesco in una citazione fenomenale da Bayle St. John (1856):

However often I may visit Genoa, it will always appear to me as it did at first, when, just as the sun was setting over the dim coast towards Savona, I wandered forth to make acquaintance under their night aspect with its streets and façades, and courts, and arcades.  (more…)

Commenti disabilitati su «If I could daguerreotype the forms that reared themselves around…»

Saluti da eBay: tutti a fare il bagno a San Fruttuoso di Camogli nel 1904

Posted in immemorabilia by circospetto on 9 luglio 2012

Nel 1905, infatti, i detriti di un’alluvione abbattono una bella fetta di abbazia e creano la spiaggia che conosciamo oggi, raggiungibile coi battelli da Camogli o con un paio d’ore di marcia nel parco. La cartolina (LIGURIA : S. FRUTTUOSO GENOVA VIAGGIATA ANNO 1904 FOTOGRAFICA SCIUTTO BELLA) è stata messa in vendita da kulbaf (100% Feedback positivo) e costa, scontata, EUR 17 + EUR 3,50 di spedizione Posta raccomandata: “La vendita promozionale scade tra 1 giorno”, e il prezzo tornerà quello originario di EUR 20.  (more…)

Commenti disabilitati su Saluti da eBay: tutti a fare il bagno a San Fruttuoso di Camogli nel 1904

«Albergo e Trattoria del Toro con Stallaggio», il conto (e l’intervista)

Posted in immemorabilia by circospetto on 3 novembre 2011

…«e mercato in Bestiami». Microstorie di Sampierdarena (a qualche minuto a piedi, tra l’altro, dalla casa in cui pochi anni prima abitava Emilio Salgari).

Sopra, un conto del primo decennio del Novecento (“Stalle [forse] 1.10, Fieno, 4.60 [forse] Piazza [forse – ci vorrebbe un paleografo] 6.0”, le palanche spese dal Sig, Marras Ant[onio] in via De Marini 13. Sotto, una delle perle di Arcoiris, “Gemma e la Trattoria del Toro” (2007), di CineIndipendente.  (more…)

Commenti disabilitati su «Albergo e Trattoria del Toro con Stallaggio», il conto (e l’intervista)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: