circospetto! genova da un altro punto di vista

[Foto] Un Blu (impallidito) al Buridda, una galleria (abbandonata)

Posted in città by circospetto on 23 marzo 2016

blu al buridda

Sopra, l’opera oggi; sotto, l’opera nel 2006 (via il sito dell’artista).

Blu (2006) al Buridda

YURY: “Oltre a questi progetti però, è giusto spendere due parole su un luogo che racchiude graffiti e opere di artisti conosciuti in tutto il mondo, un luogo che, a prescindere da quello che rappresenta, è senza dubbio uno dei posti in città, ma anche in Italia, che può essere definito una vera e propria “galleria d’arte underground”: stiamo parlando del LSOA Buridda in Via Bertani, recentemente sgomberato per essere venduto all’asta dal suo proprietario legale, il Comune di Genova. Un laboratorio (ex facoltà di Ingegneria) che è stato autogestito per più di 11 anni e che al suo interno ha avuto l’onore accogliere graffiti di artisti internazionali come TENIA, BLU , ETNIK, EL MAC, ETAM CRU, USELESS IDEA, ERICAILCANE, ATOMO e FJODOR. Un patrimonio che è tristemente destinato a essere cancellato da una mano di bianco.”

IL SECOLO XIX: “È una delle opere prime e più rappresentative dell’artista, famoso in tutto il mondo e di cui si conosce poco o nulla, se non che è nato nelle Marche. Blu è balzato alle cronache in questi giorni dopo la decisione di coprire i suoi murales a Bologna per protestare contro la mostra sulla street art organizzata da Genus Bononiae. Un atto “politico” in antitesi alla “mercificazione della creatività”, un gesto che ha scatenato un forte dibattito sul mondo dell’arte di strada, portando sotto i riflettori i suoi lavori più celebri. […] «Il vecchio Buridda di via Bertani, grazie alle tre edizioni di Illegal Arts curate da Vitto e da Cesare Bignotti, festival dedicati al mondo della street art, custodisce lavori di Blu, di Dem, 108, Erica il Cane, Etam Cru, artisti di livello internazionale», racconta uno dei ragazzi della nuova Buridda di corso Montegrappa.”

blu-e-dem-at-buridda-light

(Immagine via Genovaconcerti)

Puntate precedentiErrori (anche) fatali: collettiva all’Anyway Gallery / Buridda
[Foto] Estate in piazza della Nunziata: AMIU + Buridda = Chtulhu
[Foto] La sede del Lab Buridda, via Bertani vs. via delle Grazie
[Foto] Buridda, una mano di bianco: c’era bisogno di una provocazione?
[News] Sgombero del Buridda: voci dal dibattito su Twitter, 5 giugno
[Foto] Nunziata: dalla street art all’arte in strada (dove dura poco)
[Foto] Street art? Circonvallazione a monte, «Io sono un vero cesso»
[Foto e video] Street Art: “Viva Osvaldo”, via Nino Bixio
[Fotogalleria] Street Art: ANTON, non è un paese per vecchi
[Foto] Street Art, Pimp My Segnaletica Orizzontale
[Video] Street art, Clet ridisegna la segnaletica
Street art, yarn bombing sugli alberi di corso Firenze

Commenti disabilitati su [Foto] Un Blu (impallidito) al Buridda, una galleria (abbandonata)

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: