circospetto! genova da un altro punto di vista

Sgomberato il «Buridda». Marco Doria: “Non ne sapevo niente”

Posted in città, notizie by circospetto on 4 giugno 2014

Sgomberato il buridda

Il che, di per sé, è una notizia. Di seguito, in aggiornamento, le reazioni dai siti d’informazione.

Dichiara il Comune:

«Il Comune di Genova ha appreso soltanto stamattina dell’avvenuto sgombero del centro sociale Buridda – si legge in una nota – effettuato sulla base di un provvedimento dell’autorità giudiziaria risalente al 2012». Inoltre, «l’esecuzione del provvedimento non è stata concordata con il Comune», che «è sempre stato, stanti le obiettive problematiche statiche e di sicurezza dell’ex facoltà di Economia, alla ricerca di una soluzione condivisa nel quadro di un’attenzione ai centri di aggregazione giovanile e ha da tempo messo a disposizione spazi per attività autogestite, riconoscendone il valore».

Dichiara il «Buridda»:

“Alle prime ore del giorno hanno sgomberato la Buridda, il laboratorio sociale della 11 anni occupa gli spazi abbandonati di via Bertani 1.
Riteniamo questa azione un atto politico del Comune di Genova, che dopo aver affossato una trattativa iniziata anni fa, ha deciso di andare muro contro muro nei confronti di una realtà che oltre a creare socialità, in questi anni ha creato cultura e dato risposte che le istituzioni non sono più in grado di dare.
A questo momento di estrema sofferenza per la città (scarpino, AMT, Piaggio, riparazioni navali, emergenza abitativa) il sindaco Doria pensa bene di rispondere con sgomberi e denunce nascondendosi dietro la sua proverbiale ignavia.
Non staremo a guardare, come non siamo stati fermi contro le ingiustizie che ci colpiscono quotidianamente, così con più forza faremo sentire la nostra voce per restituire alla città il patrimonio di cultura, socialità, spazi che è il Laboratorio Buridda.”

Riporta Genova24: [con video]

Il provvedimento di sequestro risale alla fine del 2012 ed è stato firmato dal gip Roberto Fucigna su richiesta dei pubblici ministeri Cotugno e Ranieri Miniati. Contro il centro sociale di via Bertani erano stati presentati vari esposti da parte di un giudice della Corte di appello di Genova, residente nella zona. […]. “Una cosa assurda – ha dichiarato un’operatrice sociale dell’Asl mentre si stava recando al lavoro – credo che questo sia un ulteriore atto che la città compie contro i giovani, che sono ostacolati qualunque cosa facciamo. Io ho votato questa amministrazione, ma credo che debba vergognarsi”.

Scrive Domenico “Megu” Chiometti della Comunità di san Benedetto al Porto:

Nel 2003 ero fra quelli che ha occupato lo spazio sociale Lsoa Buridda , dopo circa un paio d’anni andammo a processo in 7 persone, tra cui il sottoscritto.
Poi finimmo assolti e tutto commutato con una multa e reato amministrativo.
Questa di oggi è una giornata frustrante,in questo momento il furgone della Comunità San Benedetto al Porto è in uso per tasportare la grande quantita’ di materiale della Buridda.
Quando uno spazio occupato prima abbandonato poi vivificato viene sgomberato quello che di solito succede è che un altro ne viene occupato…questo è il mio personale auspicio.
Questo è uno di quei momenti dove manca la voce e non solo di Don Gallo (Don Andrea Gallo) un vuoto difficile da colmare , ma è chiaro da che parte stare.

La Repubblica:

La Digos ha notificato al Comune il rilascio e la custodia giudiziale dell’immobile e statta quindi ora all’amministrazione comunale la sicurezza e la vigilanza, anche se la Questura ha predisposto dei “dispositivi” di controllo in zona e soprattutto davanti alla sdde del Comune, dove non si escludono manifestaazioni di protesta.

Repubblica ha spiluccato anche qualche frase dai social network:

“Sgomberate Carige non il Buridda”, “Evidentemente portare aggregazione sociale e cultura a Genova crea gravissimi problemi”; “Se sgomberano il Buridda “per la più volte denunciata situazione di pericolosità dello stabile” dovrebbero chiudere quasi tutte le scuole italiane”.

E’ cominciata subito anche la protesta contro il Comune e in particolare contro il sindaco Marco Doria. #Doriavergognati, #giuntadisinistramancoperilbelino – si legge sulla bacheca del Buridda. I commenti sono numerosi e sempre negativi anche sulla pagina ufficiale del sindaco. “Scandaloso!” “Vergogna!”, “Bruttissimo errore”, “Che amarezza”. “Un sindaco leghista qualsiasi”. “Grazie mille per questo prezioso contributo da vero uomo di sinistra, per la tempestività d’azione e per l’efficiente uso delle forze dell’ordine”.

Puntate precedenti[Video] Minimo, domani al Buridda il “varietà più figo tra i varietà fighi”
Video: Gandhi’s Gunn, stasera si presenta il nuovo album al Buridda
Banksy al Buridda, l’imperdibile “Exit Through the Gift Shop” (2010)
Cervelli freschi al Buridda, seconda giornata di mostre e laboratori
Skate al Buridda! Raoul Gilioli, le foto e l’evento
Aperitivo al Buridda, salva il polpo e conquista il Giappone!
Errori (anche) fatali: collettiva all’Anyway Gallery / Buridda
Lunedì musica: The Calorifer Is Very Hot, sabato al Buridda
La noble art nella palestra popolare: stasera boxe al Buridda
Buridda stenopeica! Collettiva di officine fotografiche | rétro
Buridda: il trombone e i giovani leoni di Mr T-Bone
La libertà e i prodotti della terra

Commenti disabilitati su Sgomberato il «Buridda». Marco Doria: “Non ne sapevo niente”

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: