circospetto! genova da un altro punto di vista

Altre gioie dal Decimonono: Nicole Minetti è una «ex igienista mentale»

Posted in città by circospetto on 18 settembre 2012

Il refuso nell’articolo di Irene Pugliese finisce per avere un suo strano perché, in fondo. Una prepotenza ortografica del programma di scrittura, probabilmente – un po’ come il “Susanna e i secchioni” del Veronese nella newsletter dei musei di qualche tempo fa – perché la D e la M sono distanti, sulla tastiera. E in fondo, Beppe Servergnini non ha forse scritto sul Corriere che Twitter è “un esercizio quotidiano di igiene mentale, uno spazzolino per il cervello”, perché “”Gli interventi di 140 caratteri obbligano alla sintesi”. 

Puntate precedentiAncora Secolo XIX: non sarebbe cosa buona citare gli autori delle foto?
Clamoroso: codici segreti sulle pagine del Secolo XIX!
Slow news day: Il Secolo XIX scopre i musei di Adriano Albini
Mignotte 2.0: Il Secolo XIX e i tweet che (forse?) non ci sono
Sbatti il mostro sul giornale, ma prima rubagli la foto da Facebook
Vita digitale: che fare quando la stampa (su carta) ti “scippa” una foto? (3)
Belandi moment: dopo il biscotto francese, il croissant tedesco
Gli allarmi dell’estate 2010, a ognuno l’invasione che preferisce
Vita digitale: che fare quando la stampa (su carta) ti “scippa” una foto? (2)
Quando la stampa “ruba” le foto dal web (Il Secolo XIX)

Annunci

Commenti disabilitati su Altre gioie dal Decimonono: Nicole Minetti è una «ex igienista mentale»

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: