circospetto! genova da un altro punto di vista

Mele, è tornato il Sant’Antonio Abate di Anton Maria Maragliano

Posted in città by circospetto on 6 luglio 2010

Rare immagini del montaggio di una cassa processionale barocca.  Nel reportage di CreaTVi il ritorno a Mele, dopo il restauro iniziato nel settembre 2009, del Sant’Antonio Abate di Anton Maria Maragliano (1664-1739)

gruppo scultoreo ligneo capolavoro del Barocco Genovese, dal 1874 custodito, amato, oggetto di devozione e simbolo dell’identità della comunità stessa. Il restauro, avvenuto nel Laboratorio Silvestri di Genova, ha restituito all’opera le cromie, le morbidezze e l’antico splendore di tre secoli fa, quando uscì dalla bottega dell’artista.

Bel video anche di Tabloid, sul sito della Provincia, misteriosamente non incorporabile.

Puntate precedentiCentro storico: la processione del Corpus Domini (e l’arca del Battista)
Commenda, sant’Ugo (da Genova) e i Cavalieri (di Malta)
El Señor De Los Milagros, giornata peruviana

“Il navigante” di Antonio Morera è tornato a guardare il mare

Commenti disabilitati su Mele, è tornato il Sant’Antonio Abate di Anton Maria Maragliano

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: