circospetto! genova da un altro punto di vista

“Le zone morte”, oggi tour dei caruggi chiusi coi cancelli

Posted in città by circospetto on 17 gennaio 2009

vicoli chiusi

Salita della Rondinella

Non un libro di Stephen King, ma una definizione del CoComiGe, il quale a sua volta non è l’eroe di un manga, ma un’associazione, il Coordinamento dei comitati genovesi, contro i “Cancelli di Scidone”, che suona un po’ come l’Elmo di Scipio, ma che è la pratica con cui il Comune, in questo caso l’assessorato di Francesco Scidone, chiude i vicoli “problematici”.

“Appuntamento in Piazza Banchi sabato 17 alle 11, davanti alla Loggia, per per raggiungere da Salita Famagosta (zona S. Brigida) fino a S. Maria di Castello”, si legge sulla lista di discussione del Cocomige – il comitato dei comitati:

In questi giorni nel centro storico di Genova sono stati CHIUSI A CHIAVE, da entrambi gli accessi, alcuni vicoli con sinistri CANCELLI DI FERRO (sprovvisti di citofoni ed apriporta con conseguente grave rischio per la salute e l’incolumità degli abitanti in caso di necessità di intervento medico di urgenza, di incendio o altro): sono chiusi Vico di S. Raffaele (da S. Luca a Sottoripa): Archivolto N.S. della Guardia da S. Siro a Vico Fasciole, Vico Mallone (da Piazza Cernaia), Vico Pace (da Via Pre).
Non si passa più. La strada pubblica diventa uno spazio privato.
Tutto ciò è illegittimo.
Molti altri vicoli e giardini del centro sono stati chiusi negli anni scorsi, sollevando polemiche e proteste: Sulla cartina sono vicoli, nella realtà sono zone morte.

Nel resto del messaggio la lista completa dei caruggi chiusi da cancelli.

Commenti disabilitati su “Le zone morte”, oggi tour dei caruggi chiusi coi cancelli

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: