circospetto! genova da un altro punto di vista

Boccadasse – Strambata? No, tacchini in spiaggia (1950)

Posted in città by circospetto on 6 aprile 2019

L’aria natalizia a Boccadasse si respira con l’anticipo di parecchi mesi sulla data del calendario. A metà settembre arriva l’uomo che porta a spalle la gerla dei tacchini, e l’aria di Natale comincia a circolare. L’uomo dei tacchini è un papà Natale più giovane di tre mesi di quello classico, e infatti non ha la barba bianca. È grande e grosso, con una gran zuccata di capelli grigi nei quali stanno ficcate pagliuzze, briciole di pane, piume. Qualche volta i tacchini, sporgendo la buffa testa rossa e gozzuta oltre la rete che l’imprigiona, beccano i capelli dell’uomo, e lui si difende tirando manate alla cieca, come scacciasse mosche importune. Quasi tutte le famiglie dei pescatori comprano il tacchino. Le donne lo scelgono attentamente, lo studiano sopra e sotto, gli spalancano il becco, gli palpano il torace, gli soffiano tre le piume per osservare la pelle; gliene combinano di tutti i colori, povero tacchino intontito dalla dura permanenza nella stia viaggiante a dorso d’uomo.

(more…)
Annunci
Tagged with:

Commenti disabilitati su Boccadasse – Strambata? No, tacchini in spiaggia (1950)

Paolo Minetti (1928-2019)

Posted in arte by circospetto on 23 febbraio 2019

Foto di Buby Durini

Se volessimo dare una definizione sintetica della figura di Paolo Minetti, scomparso oggi all’età di novant’anni, potremmo usarne una che ha avuto fortuna negli anni Settanta del secolo scorso, quella di “operatore culturale”, e a buon diritto. E per aiutarci a capire lo spirito che dava forma a questo operare, l’entusiasmo post-bellico che le generazioni seguenti non hanno conosciuto, poche parole possono essere efficaci quanto quelle di Eugenio Battisti, storico dell’arte e fondatore a Genova del Museo sperimentale d’arte contemporanea nei primi anni anni Sessanta:

Oggi può sembrare assurdo essersi impegnati in un programma che si sapeva che quasi certamente sarebbe stato interrotto dopo pochi mesi, ma ci eravamo abituati durante la guerra a sopravvivere ad una apocalissi non futura, ma presente e continuativa, trovando ciò nonostante l’energia di ribellarci e di pensare ad un altro domani. (more…)

Tagged with:

Commenti disabilitati su Paolo Minetti (1928-2019)

Villa Croce, da tutta Europa fate madrine intorno alla culla (1979)

Posted in arte, città by circospetto on 30 dicembre 2018

L’apertura del museo non sarebbe arrivata che nel 1985 e, a posteriori, non si può dire che la benedizione delle fate madrine abbia avuto effetti duraturi. Dalla stampa cittadina dell’epoca: (more…)

Commenti disabilitati su Villa Croce, da tutta Europa fate madrine intorno alla culla (1979)

“Appello per il Museo d’arte contemporanea Villa Croce”

Posted in città by circospetto on 6 maggio 2018

 

Il Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce, aperto nel 1985, opera da 5 anni grazie ad un innovativo ed unico modello di gestione pubblico-privato, nato dalla collaborazione tra il Comune di Genova, Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e un gruppo di privati interessati a supportare una programmazione artistica internazionale e a valorizzare il ruolo del museo nel panorama culturale italiano.

Purtroppo questo modello, che ha permesso di mantenere in vita il museo in questi anni, é arrivato al capolinea.

Il programma 2018 è fermo per la mancanza di direttive chiare riguardo alla governance, nonostante il successo della prima mostra. Questa, la situazione attuale:

  • viene ostacolato il programma del curatore Carlo Antonelli, vincitore del pubblico bando internazionale nel 2017.
  • sono stati rimossi tutti i dipendenti comunali, lasciando il museo in mano ad una gestione esclusivamente privata.
  • sono stati drasticamente ridotti i servizi museali (vedi biblioteca).

Questo sta arrecando un danno enorme alla credibilità del museo, costruita negli anni anche grazie alle competenze dell’allora curatrice Ilaria Bonacossa, vincitrice del primo bando pubblico.

Permanendo questa situazione, l’associazione Amixi di Villa Croce, main sponsor del museo, sarà impossibilitata a proseguire nel sostegno degli eventi espositivi previsti nel corso del 2018.
Chiediamo al mondo dell’arte contemporanea di affiancarci nell’esprimere la preoccupazione per il futuro del Museo di Villa Croce e di quello della cultura a Genova, perché la nostra città non rinunci ad una realtà di eccellenza, unica nel suo genere.

Il nostro obiettivo è che Villa Croce continui a mantenere il suo ruolo di riferimento pubblico per l’arte contemporanea in Italia ed è per questo motivo che Vi preghiamo di voler sottoscrivere la presente lettera

Gli AmiXi di Villa Croce

 

Sotto, il genere di iniziative che vi si organizzano oggi: “Museo in Fiera torna, a grande richiesta, per la sua quarta edizione!”

Puntate precedenti[Video / Foto Gallery] “Rook”, Mark Hand Forth Villa Croce
[Fotogalleria] Arte: Villa Croce, “VX30 Chaotic passion” fino al 20 marzo
[Foto] Panissette e vino bianco, street food nel parco di Villa Croce
[Social] Villa Croce sta per svelare il programma 2015
[Foto] Fronzoni a Villa Croce, col Secolo XIX una punta di cronaca nera
[Video] Villa Croce, Bonacossa presenta “HOMEY” di Thomas Grünfeld
[Foto] “HOMEY”, si installa Thomas Grünfeld a Villa Croce
[Facebook] In diretta (quasi) da Villa Croce, Jackie Saccoccio
High Gospel: Villa Croce, Ilaria Bonacossa presenta Alberto Tadiello
Video (del Secolo): Villa Croce, intervista a Ilaria Bonacossa
Fermate le rotative: Ilaria Bonacossa è la nuova curatrice di Villa Croce
Villa Croce, |mu|mù – musica nei musei (ma anche in giardino)
Villa Croce, gli Humans di Stefania Galegati in giro per il mondo
Villa Croce, quarant’anni di (storia della) videoarte in Germania
Villa Croce – Piove! Chi vuole partecipare a un happening?
[Immemorabilia] Bonessio di Terzet: Genova, città fantasma? (1998)
Video: Londra, arte astratta dalle collezioni liguri alla Estorick Collection
Mostre viste a pezzetti: TUTTOCCHI, Fadda / Amabile e Fabbian

Commenti disabilitati su “Appello per il Museo d’arte contemporanea Villa Croce”

[Audio / Video] Fabrizio Casalino, su Spotify arriva il disco di Mirko

Posted in audio by circospetto on 31 maggio 2017

Commenti disabilitati su [Audio / Video] Fabrizio Casalino, su Spotify arriva il disco di Mirko

[Cinque video] Rai dire Niùs, pillole di Fabrizio Casalino (via Facebook)

Posted in città by circospetto on 22 maggio 2017

Commenti disabilitati su [Cinque video] Rai dire Niùs, pillole di Fabrizio Casalino (via Facebook)

[Foto] STREET ART WAR! Tiler vs. Melina Riccio (in centro e fuori)

Posted in città by circospetto on 4 febbraio 2017

Commenti disabilitati su [Foto] STREET ART WAR! Tiler vs. Melina Riccio (in centro e fuori)

[Foto/News] Foce: Baracconi 2017, ecco i buoni sconto da stampare

Posted in città by circospetto on 4 gennaio 2017
Tagged with:

Commenti disabilitati su [Foto/News] Foce: Baracconi 2017, ecco i buoni sconto da stampare

[Foto] It’s Caturday anche oggi! Il gatto di Capodanno 2017

Posted in città by circospetto on 1 gennaio 2017

champagne-invisibile

Commenti disabilitati su [Foto] It’s Caturday anche oggi! Il gatto di Capodanno 2017

[Fotoalbum] Quasi in diretta: Años Viejos per il Capodanno 2017

Posted in città by circospetto on 31 dicembre 2016

Tra i personaggi dell’anno, che bruciano alla mezzanotte davanti alla metro Principe, il capitano Totti e Fidel Castro. Primo concorso per la realizzazione dei migliori Años Viejos: primo e secondo premio un biglietto aereo (per l’Europa, precisano gli organizzatori).

Puntate precedenti[Foto] Monigotes! Años Viejos alla Commenda per il Capodanno 2017
[Foto] Monigotes! Años Viejos alla Commenda per il Capodanno 2016
[Video] Metro Principe, Años Viejos in fiamme per il Capodanno 2016
[Video] Capodanno 2016, cento e passa violoncelli in giro e in streaming
Design diffuso: Commenda di Pré, Olivetti Valentine (1968)

Commenti disabilitati su [Fotoalbum] Quasi in diretta: Años Viejos per il Capodanno 2017

[Foto] Monigotes! Años Viejos alla Commenda per il Capodanno 2017

Posted in città by circospetto on 31 dicembre 2016

Commenti disabilitati su [Foto] Monigotes! Años Viejos alla Commenda per il Capodanno 2017

[Video] “Infanzia felice al Kinderheim di Nervi”, 21 novembre 1951

Posted in città by circospetto on 17 novembre 2016

Come cambiano i tempi; da TuoNews del novembre 2010:

“Un misterioso furto in estate al ” Kinderheim” di Genova: sono spariti i gioielli che Silvio Berlusconi avrebbe regalato alla marocchina Ruby. I magistrati milanesi che indagano sul rilascio dell’allora minorenne Ruby e sul giro di prostituzione d’alto bordo nei locali della ‘movida’ meneghina rivolteranno come un calzino il Kinderheim di Sant’Ilario”

kinderheim

Commenti disabilitati su [Video] “Infanzia felice al Kinderheim di Nervi”, 21 novembre 1951

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: